RICETTE ELETTE

Il patetonno, ovvero il pesce finto che accende la Pasqua

Volete cucinare con noi? Provate e siamo certi che ci ringrazierete. Fateci sapere scrivendo le vostre impressioni a torinocq24@gmail.com

Il patetonno. Mia sorella ed io chiamavamo in questo modo, uno degli antipasti del pranzo di Pasqua più atteso. Si tratta di una preparazione molto semplice molto saporita e divertente per via della forma che l'arte delle manine della cuoca riusciva a darle: infatti il patetonno é universalmente noto come pesce finto. 

300 gr di tonno sottolio molto ben scolato e tritato 
3 acciughe sotto sale: dissalate e pulite con cura e tritate finemente 
2 patate grandicelle e lesse e schiacciate al passaverdure 
2 tuorli di uovo sodo 
maionese una cucchiaiata 
capperi, olive, scagliette di mandorle a piacere (serviranno solamente a disegnare occhio, branchie e squame dell'impasto che avremo ad arte disposto su di un piatto da portata imitando la forma di un pesce) 

Procedimento assai semplice: in una ciotola amalgamate tutti gli ingredienti poi quando l'impasto sarà uniforme versatelo sul piatto e giocate a sagomarlo come preferite. Terminata l'opera disporrete un cappero al posto dell'occhietto poi le olive ridotte in filetti, in riga a segnare la branchia e poi collocherete le mandorle a sembrare le squame del vostro pesce finto di patetonno...

di RENATA DANIELI

Categoria:

Regione: