Di Maio assicura che non ci saranno alleanze

Ballottaggi, il M5s:"Non faremo nessun biscotto"

Ballottaggi, il M5s:"Non faremo nessun biscotto"
Il vice presidente della Camera: " Virginia Raggi e Chiara Appendino incarnano alla perfezione quella rivoluzione gentile che noi vogliamo portare in questo Paese"

"Ai ballottaggi non faremo nessuna alleanza, nessun biscotto: vogliamo che a parlare siano i cittadini. Spero solo che dopo l'esito di questo voto non si sentano più le menzogne sui nostri sindaci e come amministriamo e spero anche che ora il confronto si sposti sui temi: sia Virginia Raggi sia Chiara Appendino incarnano alla perfezione quella rivoluzione gentile che noi vogliamo portare in questo Paese". Lo dice Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera e membro del direttorio M5S, in un'intervista al 'Corriere della Sera'. "Dobbiamo concentrarci sulla sfida che ci attende tra due settimane", ripete, con uno sguardo alle politiche: "credo ci siano delle possibilità di continuare a crescere". Di Maio torna anche sui risultati del Pd, dopo il 'ciaone' rispedito a Renzi. "Quando le cose non vanno bene per un partito è da fessi non prenderne atto. Noi dopo le Europee abbiamo fatto autocritica. Per loro queste Amministrative dovrebbero suonare come un campanello d'allarme come è stato evidenziato anche a livello internazionale". Quanto alla presenza di Casaleggio Jr e Beppe Grillo per i ballottaggi del prossimo 19 giugno, "Davide - spiega Di Maio - ci offre sempre il supporto informatico e quindi è una presenza costante. Beppe c'è e ci sarà nelle forme che decide lui. Credo abbiamo dimostrato di poter centrare ottimi risultati senza un frontman. Sono certo che anche lui è contento di vedere un Movimento che non ha più bisogno di un megafono senza commettere alcun parricidio come qualcuno sperava".

Categoria: